Cercare virtualmente, trovare realmente


21 ottobre 2019 | Autore: Harry Meier | Durata di lettura: 2 minuti

Solo un negozio di fiori che viene trovato porta i suoi fiori tra la gente. Oggi si cerca però su internet. È quindi indispensabile la presenza sulle piattaforme su cui gli svizzeri fanno le loro ricerche.

Otto milioni di svizzeri cercano quotidianamente prodotti e servizi su Google: oltre il 95% di tutte le interrogazioni online vengono effettuate tramite questo motore di ricerca. Il gigante californiano domina il comportamento di ricerca, anche a livello mondiale, a tal punto che il termine «googlare» è diventato sinonimo di ricerca su internet. Ma gli svizzeri non cercano solo lì: anche le piattaforme di informazione e prenotazione local.ch e search.ch sono, con oltre 8 milioni di visitatori al mese, tra gli elenchi più diffusi in Svizzera. E anche il motore di ricerca Bing di casa Microsoft svolge un ruolo importante per molti utenti.

 

La lotta per i primi posti


Essere trovata significa oggi per un’azienda essere inclusa nei risultati di ricerca di queste piattaforme. E precisamente nei primi posti, perché la maggior parte degli utenti online consulta solo la prima o al massimo la seconda pagina dei risultati di ricerca. La concorrenza è agguerrita, perché tutti vogliono entrare nei primi posti. Un vantaggio può essere ottenuto ad esempio con un profilo aziendale registrato su Google: questo appare accanto ai risultati di ricerca e garantisce una registrazione su Google Maps. In questo modo un negozio di fiori sale nei risultati di ricerca e si distingue dalla concorrenza.


Ma occorre di più: il posizionamento può essere migliorato ulteriormente se il negozio di fiori è presente contemporaneamente in altri importanti elenchi. La registrazione in questi elenchi influenza anche i risultati di ricerca su Google o Bing: in caso di interrogazioni corrispondenti un’azienda guadagna posizioni nell’elenco – ed entra nel campo visivo degli utenti.

 

Essere presenti ovunque con SWISS LIST


Registrarsi singolarmente su ogni possibile piattaforma e mantenere aggiornate le informazioni è impegnativo e diventa presto dispersivo. La cosa risulta più facile con fornitori specializzati nella gestione online dei dati aziendali. L’affiliata di Swisscom localsearch ha lanciato ad esempio nella primavera 2019 un prodotto di questo tipo con il nome SWISS LIST.


Nell’area clienti di SWII LIST possono essere inserite e aggiornate tutte le informazioni sull’azienda. Queste vengono poi adeguate automaticamente in pochi secondi su tutte le piattaforme: Google, Bing, local.ch e search.ch. In questo modo l’ingresso nel mondo online è semplice e agevole, e un’azienda, che si tratti di un negozio di fiori, ristorante o garage, può essere trovata là dove i clienti cercano e si informano oggi: su internet.  

Informazioni sull’autore

Harry Meier è responsabile del lavoro mediatico di localsearch (Swisscom Directories SA). Con i suoi contributi aiuta le PMI svizzere ad essere trovate online, ad acquisire nuovi clienti e a fidelizzarli a lungo termine.