Il punto indispensabile nel paesaggio


21 ottobre 2019 | Autore: Harry Meier | Durata di lettura: 2 minuti

Viaggiando in auto ancora con il buio, all’improvviso il faro si spegne. Meglio recarsi subito in un garage. Il conducente interroga il proprio dispositivo di navigazione o smartphone per trovare il garage più vicino. Per il garagista è quindi indispensabile essere elencato in questi sistemi. Ma come far comparire il garage sui navigatori?

Il Point of Interest – il punto di interesse – non è in fondo nient’altro che una coordinata geografica che indica l’esatta posizione di un oggetto che potrebbe essere importante o interessante per un utente. Possono essere aziende di servizi, esercizi gastronomici, farmacie o anche locali per il tempo libero e attrazioni turistiche. Nel sistema di navigazione e nelle mappe online, il punto deve essere definito in modo corrispondente e devono essere memorizzati i dati corretti.


Ciò che per l’utente è un punto di interesse, per il fornitore è un Point of Sale – un punto vendita. Questo significa che solo coloro che sono registrati nei sistemi di navigazione vengono anche trovati nel mondo reale e possono vendere i loro prodotti e servizi a questo gruppo di clienti. Come ad esempio sostituire un faro. E se il garage adiacente non è riportato negli elenchi, la registrazione diventa anche un vantaggio competitivo.


Il gruppo target degli automobilisti: un ampio mercato


Si tratta di un mercato considerevole: solo in Svizzera sono immatricolate ben 4,6 milioni di autovetture, e a queste si aggiungono i mezzi di trasporto e i turisti stranieri. Durante un viaggio si presentano spesso varie esigenze e problemi che le persone risolvono con il navigatore: il garage in caso di panne, la stazione di servizio se il serbatoio è vuoto, il ristorante o panificio più vicino quando si ha fame e un hotel se si è stanchi. Oppure acquistare all’ultimo momento fiori per la propria partner. Sono tutti potenziali clienti per il commercio. 


Ma come fa il garage a diventare un Point of Interest definito nei sistemi cartografici? Con un lavoro minuzioso il gestore del garage potrebbe registrarsi presso ogni singolo produttore di sistemi di navigazione e mappe online, inserendo i suoi dati per conto proprio: indirizzo, numero di telefono, orari di apertura, sito web e altre informazioni. Questi dati devono essere inseriti allo stesso modo in tutti i sistemi ed essere sempre mantenuti aggiornati in ognuno di essi. Questo può risultare presto faticoso e dispersivo – dopo tutto un gestore di garage o un panettiere hanno cose più importanti da fare. 

 

Gestione centrale presso SWISS LIST

 

Un modo più semplice è quello di affidarsi a fornitori specializzati che garantiscono una gestione centralizzata di tutti i dati in diversi sistemi e piattaforme. L’affiliata di Swisscom localsearch ha lanciato ad esempio nella primavera 2019 un’offerta di questo tipo con il nome SWISS LIST: la versione Standard comprende tra le altre cose anche l’inserimento dei dati di contatto dell’azienda nei dispositivi di navigazione di quasi tutte le marche automobilistiche disponibili in Svizzera: nome, indirizzo e numero di telefono, orari di apertura e indirizzo web. 


La gestione centrale avviene tramite l’area clienti online di SWISS LIST: qui il gestore del garage o il panettiere inserisce i suoi dati una sola volta e li aggiorna all’occorrenza – il resto avviene automaticamente. 

Informazioni sull’autore

Harry Meier è responsabile del lavoro mediatico di localsearch (Swisscom Directories SA). Con i suoi contributi aiuta le PMI svizzere ad essere trovate online, ad acquisire nuovi clienti e a fidelizzarli a lungo termine.