Le PMI su internet: il 90% dovrebbe migliorare il proprio sito web


10 giugno 2019 | Autore: Florian Müller | Durata della lettura: 4 minuti

Il sito web non è solo un biglietto da visita virtuale. Grazie al proprio sito web le aziende vogliono essere soprattutto anche trovate dai clienti. Uno studio dimostra ora che le PMI svizzere sono indietro per quanto riguarda vari aspetti della loro presenza digitale. In questo post approfondiamo i punti principali: ottimizzazione mobile, sicurezza, mappa del sito e contenuti aggiornati. 

In Svizzera quasi tutti gli abitanti hanno accesso a internet. Che sia dal computer, dal tablet o molto spesso dallo smartphone, si fa un gran uso di internet. Maggiori informazioni al riguardo sono riportate nel nostro articolo sul Global Data Report 2019. Chi desidera informarsi o divertirsi, o voglia perfino comprare qualcosa, non può più ignorare la rete. È quindi alta la probabilità che i vostri clienti vi cerchino su internet.

 

Molte aziende non facilitano tuttavia questa ricerca ai loro clienti. Secondo uno studio commissionato da localsearch (Swisscom Directories SA) (vedi riquadro), il 90% dei siti web di PMI svizzere analizzati è in ritardo per quanto concerne la qualità della loro presenza online. Un’urgente necessità di recupero riguarda quattro punti specifici: ottimizzazione mobile, certificati SSL, mappa del sito e contenuti aggiornati. Esaminiamo più da vicino la ragione per cui questi punti costituiscono la base per il successo della vostra PMI in rete. 

Oggi le pagine mobili sono un must


Con lo smartphone, internet è sempre con noi. Grazie agli schermi più grandi e alle connessioni veloci, è divertente navigare con il cellulare o il tablet.

 

Solo in Svizzera ci sono più di 10 milioni di dispositivi mobili con accesso a internet. Vale a dire, più di quanti siano gli abitanti in Svizzera. Per voi come imprenditori di una PMI, questo significa che avete bisogno di un sito web ottimizzato per i dispositivi mobili. Solo così i vostri contenuti saranno visualizzati sui vari schermi degli smartphone in modo corretto, compatto e facilmente leggibile. Ciò comprende anche dei menù semplificati e dei moduli visualizzati in modo tale da poter essere compilati agevolmente anche sui piccoli schermi. 


Purtroppo, molte PMI prendono ancora troppo poco sul serio questo argomento, nonostante dal punto di vista tecnico oggi sia possibile creare siti ottimizzati per i dispositivi mobili con una spesa contenuta. Ciononostante quasi un sito web su tre delle PMI svizzere non è ottimizzato per i dispositivi mobili. Questo comporta conseguenze immediate: gli utenti abbandonano il sito web e continuano a cercare, finché non trovano offerte più semplici da utilizzare. Ad esempio dai vostri concorrenti che dispongono di siti web più chiari e comprensibili che consentono una navigazione perfetta anche fuori casa. In rete i vostri concorrenti sono infatti solo a un clic di distanza. 

 

La sicurezza è indispensabile, soprattutto su internet


Il vostro sito web prevede un modulo di contatto o di ordinazione? In questo caso i vostri clienti potranno probabilmente inserirvi dati personali come la data di nascita, l’indirizzo e-mail e il nome. Se questi dati vengono trasmessi in modo non codificato, possono essere facilmente intercettati. Questo deve essere evitato. Un rimedio è rappresentato dai certificati SSL. Sono facili da ottenere, codificano l’intero flusso di informazioni tra il server e il visitatore e rendono sicuro il vostro sito web. Ciononostante il 41% dei siti web delle PMI non è protetto.

 

Ma cos’è in fondo SSL? SSL (Secure Socket Layer) è un protocollo di codifica che codifica e protegge i dati che voi e i visitatori del vostro sito web vi scambiate.


Se un sito web non dispone di un certificato SSL, Firefox, Chrome e altri browser molto diffusi visualizzano un avviso di sicurezza. In questo modo il vostro sito appare inaffidabile e i visitatori ci penseranno due volte a visitarlo. Per voi questo significa che dovete installare urgentemente un certificato SSL e proteggere i dati dei vostri clienti. Questo richiede poco tempo e ha un effetto duraturo sulla vostra credibilità e sul posizionamento nei motori di ricerca. 


La descrizione del contenuto del vostro sito web: la mappa del sito

 

La mappa del sito è l’indice nascosto dei contenuti del vostro sito web. Essa mostra in modo strutturato quali contenuti sono disponibili. Un aspetto particolarmente importante: grazie alla mappa del sito, i motori di ricerca come Google e Co capiscono meglio com’è strutturato il vostro sito web. Questo è particolarmente utile proprio nel caso di siti web di grandi dimensioni e consente ai motori di ricerca di leggere i contenuti in modo ancora più affidabile. Anche in questo caso, il 54% di tutte le PMI svizzere non ha ancora le carte in regola, perché non dispone di una mappa del sito. La buona notizia: creare una mappa del sito è molto facile. Qui troverete maggiori informazioni sull’argomento.

A Google piacciono i contenuti aggiornati, e anche ai vostri clienti

 

Quando è stata l’ultima volta che avete aggiornato il vostro sito web? Nel 44% delle PMI, questo è stato trascurato nell’anno passato. Eppure si ottiene un doppio vantaggio ravvivando il proprio sito con nuovi contenuti. Da un lato, i motori di ricerca privilegiano i siti web che forniscono continuamente contenuti nuovi e rilevanti. Questi siti vengono poi visualizzati più in alto nei risultati di ricerca. Dall’altro lato, siete più attraenti anche per i vostri visitatori se fornite dei contenuti aggiornati. Chi aggiorna regolarmente il proprio sito web fornisce ai propri visitatori un buon motivo per tornare spesso a dare un’occhiata.

 

Vi chiedete come poter alimentare il vostro sito web con nuove informazioni? Scrivete sui nuovi prodotti e le offerte, presentate nuovi collaboratori o parlate di un anniversario della vostra PMI. Riferite di ciò che succede nella vostra azienda. Altrimenti il visitatore si accorgerà presto che il sito web è obsoleto e non viene curato, e sparirà in un batter d’occhio.

Nove PMI svizzere su dieci non sono competitive su internet

Una valutazione di oltre 18 000 siti web di PMI svizzere commissionata da localsearch (Swisscom Directories SA) rivela: il 90% di tutti i siti web delle PMI svizzere non soddisfa i criteri SEO basilari, mentre solo il 10% ha fatto i propri compiti in modo completo. Facendo così, la stragrande maggioranza delle imprese accetta notevoli svantaggi competitivi su internet e mette a rischio il proprio futuro economico.

Informazioni sull’autore

Florian Müller è Online Marketing Manager presso localsearch (Swisscom Directories SA). Nei suoi articoli tratta argomenti relativi alla digitalizzazione e fornisce alle PMI consigli su come poter avere successo nel mondo digitale.